Ci sono molte persone che dopo che hanno scelto di fare un sito con WordPress si chiedono:

Perché WordPress è lento?

In questo articolo vediamo insieme quali possono essere le cause di rallentamento di un sito creato con WordPress e, una volta individuate, vedremo come velocizzare WordPress.

#1 Hosting

Una delle cause di lentezza di WordPress potrebbe essere il tuo hosting web.

Per prima cosa, ancora prima di iniziare a creare il tuo sito web o blog, devi valutare bene quale servizio di hosting scegliere. Sul mercato puoi trovare tantissimi servizi di hosting per WordPress ma devi valutare bene la scelta che fai, altrimenti il tuo sito web potrebbe essere lento.

Un hosting di qualità avrà un server che risponde alle richieste in meno di un secondo, cosa che non tutti i servizi di hosting purtroppo riescono a garantire.

L’Hosting web è uno dei principali fattori che determinano la velocità dal tuo sito web: migliori sono le infrastrutture e i server e migliore sarà la risposta del tuo sito web per gli utenti che lo visiteranno.

#2 Template

Seconda cosa importante da valutare è la scelta del template per WordPress. Cerca di scegliere un tema professionale per il tuo sito web, a discapito di un tema gratis scaricato da internet.

Perché scegliere un tema professionale?

Semplice, una delle cause di rallentamento di un sito web potrebbe essere il caricamento delle pagine del sito. Il codice con cui viene scritto un tema può essere determinante in termini di velocità di caricamento delle pagine.

Cerca di utilizzare un tema che sia ottimizzato per la SEO (Search Engine Optimization) cosi che sia di più facile lettura da parte dei motori di ricerca e il caricamento più veloce.

Un buon tema professionale WordPress ha un costo che va dai 40$ in su, ma sicuramente scegliere di acquistare un tema professionale ti aiuterà a risolvere alcuni problemi di caricamento delle pagine e inoltre ti permetterà di avere a disposizione dei tools che un tema gratuito non ti fornirà per gestire il tuo sito web.

Per acquistare il tuo tema professionale puoi dare uno sguardo a StudioPress.com, Themeforest.net e Elegant Themes. Queste tre case produttrici di temi le ritengo le migliori attualmente sul mercato per WP.

#3 Plugin utilizzati

Come già sai, WordPress è una piattaforma che funziona attraverso dei plugin, ovvero WP è il motore e i plugin aiutano a configurare la piattaforma e di conseguenza aggiungono delle funzionalità al tuo sito web o blog.

La domanda è la seguente:

I plugin per WordPress rallentano il mio sito web?

Purtroppo si, WordPress fa fatica a caricare le pagine anche in base al numero di plugin installati sul sito web e che faranno girare le funzionalità che compongono il sito web.

Più plugin sono installati per far girare diverse funzionalità più lento sarà il caricamento del sito e delle pagine.

Per esempio, se su un sito web di base mettiamo Antivirus, Antispam, Newsletter, Page builder, Optin form, Video, Immagini, Iubenda, Yoast, Chat e altro, sicuramente c’è un alto consumo di risorse che rallenterà il caricamento del sito intero.

Qual è il numero esatto di plugin WordPress che si possono installare su un sito web?

Non c’è un numero esatto, il consiglio che ti posso dare è di tenere il numero di plugin al minimo indispensabile. Evita di installare più plugin che svolgono la stessa funzione o che svolgono una funzione che in parte viene svolta da altri plugin. Cerca di mantenere il sito web snello: più leggero sarà e più risulterà veloce al caricamento.

#4 Come velocizzare WordPress

Ho letto i punti sopra e mi chiedevo:

E’ comunque possibile velocizzare WordPress?

Certamente, la prima cosa che puoi fare è installare un plugin che ti aiuta a gestire la cache del tuo sito web.

Quando WordPress carica una pagina, lo fa facendo delle chiamate al database e assembla la pagina del tuo sito in modo dinamico.

Un plugin per la gestione della cache permette di salvare una copia delle pagine del tuo sito pronte ad essere inviate al browser dell’utente che le richiede. In questo modo le pagine non dovranno essere assemblate di volta in volta, velocizzando il caricamento.

Quindi vado a installare un altro plugin?

Si, ma magari togliendo un plugin che rallenta il sito e svolge una funzione secondaria.

Questi tre plugin sono quelli che ritengo i migliori attualmente sul mercato:

  • WP SUPERCACHE
  • WP Rocket ( plugin a pagamento)
  • W3 Total Cache

Puoi trovare diverse guide su come installarli e come configurarli.

#CDN

Un altro strumento per velocizzare WordPress è la CDN (Content Delivery Network), ovvero una rete di server sparsi in un’area geografica che permette un caricamento veloce del tuo sito, in base alla location da cui viene fatta la richiesta di visualizzazione del sito.

Alcuni servizi di Hosting includono un abbonamento di base a un servizio di CDN, la più conosciuta è Cluodflare.

Altrimenti si può acquistare un abbonamento a pagamento, le migliori CDN che ho testato sono MAXCDN e Cloudflare.

Cosa fa la CDN?

Questo servizio ti permette di creare delle copie del tuo sito su dei server messi a disposizione dall’azienda e di caricare le pagine in modo estremamente veloce con il server più vicino a dove viene effettuata la richiesta. Per es: Se i server del tuo servizio hosting si trovano a Milano e un utente farà richiesta di visitare il sito www.tuosito.it e si trova ad Amsterdam, Cloudflare utilizzerà i server più vicini all’area geografica da dove è avvenuta la richiesta per dimezzare i tempi di caricamento del sito web.

Per concludere ti segnalo questi 3 tools che ti permettono di verificare la velocità del tuo sito web:

I tools fanno un’analisi generale del tuo sito web e ti restituiscono un elenco di parametri che serviranno a capire se il tuo sito è veloce o meno. Il tempo di caricamento di un sito web non dovrebbe superare i 2 secondi. Se supera i due secondi potrebbe risultare lento nel caricamento e quindi infastidire i tuoi utenti. Un sito lento ti fa perdere utenti ed eventuali vendite.

Verifica la velocità del tuo sito web e apporta le eventuali modifiche suggerite da questi tools.

Riepilogo dei fattori di rallentamento di WordPress:

  • Utilizza un Hosting per WordPress buono e verifica il tempo di risposta del server
  • Utilizza un tema WordPress professionale con codice ottimizzato SEO
  • Utilizza il minor numero di plugin per WordPress
  • Installa un plugin WordPress per la gestione della cache
  • Attiva una CDN per il tuo sito web
  • Effettua un test per verificare la velocità di caricamento del sito, prima dei miei consigli e dopo per verificare i miglioramenti

Conclusioni

In quest’articolo abbiamo visto come velocizzare WordPress. Se metterai in pratica i consigli che trovi in questo articolo, sicuramente potrai vedere da subito dei miglioramenti in termini di velocità per il tuo sito con WordPress.