Studenti e neolaureati sempre più spesso decidono di proseguire il loro percorso di studi ben oltre la laurea triennale, che ormai, è data quasi per scontata. Gli universitari mirano a frequentare master, corsi di specializzazione e dottorati, che presuppongo costi molto alti. Diviene quindi sempre più impellente la necessità di richiedere dei prestiti personali per studenti in questo sito troverete sicuramente maggiori informazioni su questi finanziamenti: https://www.prestitipersonali.com .

Tali finanziamenti sono erogati sotto forma di denaro disponibile su un conto corrente bancario, a cui lo studente potrà accedere quando ne avrà bisogno per finanziare il master o il corso specialistico. Ma potrà utilizzare la somma anche per altre spese, come il pagamento dell’alloggio nel caso in cui sia uno studente fuori sede.

Una volta terminati gli studi, il giovane dovrà rimborsare il denaro richiesto. Le possibilità sono due: in un’unica soluzione oppure dopo un anno, usufruendo del cosiddetto periodo di grazia.

Concluso l’anno in questione, utile per trovare un impiego, lo studente dovrà procedere con la rateizzazione e la restituzione della somma chiesta a tassi di interesse vantaggiosi.

Prestiti Personali Studenti 2017: l’importanza di finanziare la propria formazione.

Quindi perché un giovane universitario, dovrebbe decidere di sobbarcarsi il pagamento della rata di un prestito personale per finanziare la propria formazione?

Ciascuno sicuramente ha le sue specifiche cause, tuttavia abbiamo cercato di enucleare motivazioni più importanti:

  • Investire sulla propria formazione permette di migliorare le possibilità di trovare lavoro;
  • Può essere utile ai fini professionali e lavorativi, ad esempio per assicurarsi un ruolo o una mansione più qualificante;
  • Garantisce allo studente di studiare con tranquillità senza essere soffocato dalle esose tasse universitarie;
  • Permette al giovane di scegliere serenamente il master o il corso di specializzazione che realmente gli interessa, senza dover fare scelte di “seconda mano” a causa delle scarse possibilità economiche;
  • Il debito può essere estinto in anticipo senza alcun costo aggiuntivo;
  • Non vengono richieste garanzie patrimoniali o personali come, ad esempio, la firma di un genitore.

Prestiti Personali per Studenti 2017: la proposta di Findomestic.

La finanziaria Findomestic, del gruppo BNP Paribas, permette, anche ai più giovani, di richiedere un prestito fino a € 60.000.

Ipotizzando di richiedere € 15.000, si potranno rimborsare in rate mensili da € 217 in 84 mesi con un TAN fisso a 5,70% e un TAEG fisso a 5,85%. Oppure con rate di € 230,60 in 78 mesi, con TAN e TAEG con gli stessi valori. Non è necessario fare l’assicurazione.

Prestiti Personali per Studenti 2017: la proposta di Banca Intesa Sanpaolo.

Banca Intesa Sanpaolo propone PerTe Prestito Con Lode, che può essere richiesto da tutti gli studenti iscritti alle università convenzionate con Banca Intesa Sanpaolo.

L’importo del finanziamento varia a seconda dell’ente convenzionato, ma il giovane studente può richiedere fino a € 30.000.

Ipotizzando di richiedere € 15.000, si potranno rimborsare in rate mensili da € 225,66 (la prima rata sarà di € 305,06) in 84 mesi con un TAN al 6,90% e un TAEG a 7,44%.