Sintomi, cause, cura e metodi di prevenzione per questa fastidiosa infezione

Prima capire perché viene la candida, quali sono le cure e come evitarla è bene chiarire cos’è e quali sono i suoi sintomi. La candida o candidosi è un’infezione fungina causata da lieviti che in genere colonizzano il tratto intestinale, possono svilupparsi nelle membrane mucose e sulla pelle senza creare disturbi. La specie più comune è la C, albicans.

La loro eccessiva crescita, talvolta, però può determinare l’insorgenza di fastidiosi sintomi che variano a seconda della zona interessata. La parti del corpo maggiormente a rischio sono quelle calde ed umide oltre che le parti maggiormente soggette a sudorazione.

Esistono tre tipi di infezione:
– Orofaringea: che si sviluppa in bocca e nella gola,
Vaginale
– Invasiva: ovvero quando i funghi penetrano nel circolo sanguineo diffondendosi in tutto l’organismo
In questo articolo ci occuperemo di esaminare, nello specifico quella più comune per le donne, cioè quella vaginale.

Perché viene la candida vaginale alle donne?

La candida vaginale è molto comune nelle donne ma, soprattutto tra le adolescenti e le donne incinta. Recenti statistiche dimostrano che almeno il 75% delle donne, almeno una volta nella vita, sono colpite dalla candidosi ma perché viene? Vediamo nel dettaglio le possibili motivazioni.

Cause:

Il fungo della candida causa un’infezione vaginale da lieviti. In condizioni di normalità, la vagina, contiene livelli bilanciati di lieviti e batteri. L’alterazione di questo equilibrio determina l’insorgenza di infezioni da lieviti.

I principali fattori di rischio per la candida vaginale sono:
– Uso di farmaci che modificano il pH
– Uso di detergenti scadenti
– Gravidanza
– Diabete non tenuto sotto controllo
– Sistema immunitario a causa di cure antibiotiche
– Stress
– Assunzione di contraccettivi per via orale
– Terapie ormonali
Considerando che il fungo della candida si sviluppa in ambienti umidi e bui, come ad esempio sotto la biancheria intima, l’uso di abiti troppo stretti o fatti di materiali non traspiranti favoriscano la comparsa dell’infezione.

Come già sottolineato questa infezione si manifesta soprattutto durante lo sviluppo della pubertà ed in dolce attesa. Esaminiamo meglio questi due casi:

Perchè viene la candida in gravidanza?

Le donne incinte sono maggiormente soggette alla candida proprio perché, come viene naturale subito naturale pensare, il livello di sudorazione in gravidanza è molto più alto di quello di una donna non incinta. È bene specificare che questa infezione non rappresenta alcun pericolo per il bambino in grembo.

Perché viene la candida prima del ciclo in età adolescenziale?

I cambiamenti ormonali, tipici dello sviluppo rendono le ragazze maggiormente soggette a infezioni da candida che spesso si manifestano pochi giorni prima del ciclo mestruale, ovvero quando il corpo è più sensibile.

Sintomi della candidosi intima:

I principali sintomi della candida vaginale sono:
– dolore
– sensazione di prurito persistente
– rossore
– perdite vaginali biancastre

Cura e terapia

Esistono diversi tipi di farmaci antimicotici contro la candidosi vaginale ed il trattamento ha una durata media di 5/7 giorni circa.

In attesa di rivolgersi al medico per stabilire la cura più idonea è possibile ricorrere ad impacchi e lavaggi con il bicarbonato di sodio.

Prevenzione:

Nella maggioranza dei casi è possibile prevenire l’insorgere di infezioni vaginali utilizzando saponi non profumati e delicati sulla pelle.