Indiana Line è un produttore italiano di diffusori acustici Hi-Fi, con sede a Torino. La società piemontese nasce come ramo della Alcor, già distributrice di altre aziende internazionali, fra queste la prestigiosa Utah.

Indiana Line prende il nome proprio da quest’ultima, omaggiando le riserve indiane presenti nello stato federato degli Stati Uniti d’America. La società torinese fa ora parte del gruppo Coral Electronic, un tempo distributore dell’omonimo marchio giapponese. Attiva dai primi anni settanta, anni d’oro per la ricerca e la produzione di impianti Hi-Fi, quest’azienda è specializzata nella produzione di impianti Hi-Fi a prezzi accessibili.

I prezzi bomba

Fin dalla sua nascita, il cavallo di battaglia della Indiana Line è stato l’ottimo rapporto qualità prezzo. La società è venuta al mondo in un momento storico in cui ben pochi potevano permettersi degli impianti stereo Hi-Fi e la musica di qualità fra le mura domestiche era un sogno sospirato da molti, soprattutto i più giovani. Indiana Line è riuscita nel suo intento democratico, creando una linea di diffusori acustici dalle prestazioni abbastanza alte e dal prezzo che strizza l’occhio. Nel corso degli anni la ditta piemontese ha mantenuto questa sua caratteristica popolare, continuando a produrre prodotti di fascia media a qualità più che soddisfacenti.

Per tutti i gusti

I diffusori Indiana Line si adattano bene ad ogni tipo di musica, in special modo Classica d’orchestra, Jazz e Rock. La ditta piemontese non produce una grande varietà di prodotti, ma con un listino di appena due facciate e diverse linee offre una scelta più che sufficiente e puoi trovare quello che cerchi in base alle tue esigenze.

La serie Diva garantisce dinamismo, fedeltà e il rispetto delle più nuove tecniche di registrazione e dona il suo meglio nella riproduzione della voce. La serie Tesi Vinyl è adatta se stai ricercando una potente naturalezza dell’ascolto, rispecchiata anche dalla scelta stilistica del legno classico. Stessa cosa si può dire per i prodotti dall’aspetto più moderno della serie Tesi High. Con la linea Zero puoi trovare un prodotto più quotidiano e compatto, adatto per piccoli impianti Hi-Fi o sistemi Home Theather e si presta particolarmente bene se devi completare impianti audio già dotati di diffusori frontali. Nei diffusori Nota troverai un eccellente rapporto qualità prezzo per delle casse da scaffale, quindi ottime prestazioni e dimensioni contenute ad un costo ottimo. La serie DJ è pensata specificatamente per riprodurre musica da fonti digitali. Non possono mancare mancare la linea dedicata ai subwoofer, la serie Luna indicata se vuoi sonorizzare interi ambienti privati o pubblici, una linea In-Wall se hai la necessità di installare diffusori ad incasso ed infine una linea dedicata per l’audio in macchina.

Tecnica

Di ogni serie e articolo sono disponibili manuali e brochure con tutte le qualità tecniche necessarie ad indirizzarti nell’acquisto. Prendiamo ad esempio il loro prodotto di punta, il diffusore acustico Tesi 561. Le sue caratteristiche principali sono: diffusore a tre vie; woofer da 160 mm, in membrana di polpa di cellulosa; il mid-woofer da 160 mm ha un cono in polipropilene rinforzato e rifasatore centrale; tweeter da 26 mm con cupola in seta, magnete al neodimio e camera di risonanza posteriore a ventilazione radiale. Provare per credere.

Grazie alla sua posizione in una terra ricca possibilità industriali, patria della Fiat, del Politecnico di Torino e dell’elettronica italiana, Indiana Line ha avuto la forza di dare spazio all’Italia in un settore strettamente anglosassone. L’Hi-Fi è un settore caratterizzato dalla convinta, infinita e quasi utopica ricerca della perfezione sonora ed Indiana Line ti offre un ottimo trampolino di lancio se stai muovendo i primi passi in questa strada, ti soddisferà pienamente se semplicemente cerchi un buon prodotto economico ed affidabile e potrebbe persino accontentare l’orecchio più esperto. Come tutti i diffusori acustici di medio ed alto rango, è consigliabile effettuare delle prove d’ascolto per capire quale scelta sia la migliore per i tuoi gusti e le tue necessità, ma sicuramente anche l’ascoltatore più esigente rimarrà stupito dalla qualità di queste linee, soprattutto se ha il bisogno di stare attento alle spese. Quindi, a meno che tu non stia cercando un vero e proprio prodotto Hi-End, ti consiglio di non badare al prezzo e fare una prova.

È opinione pubblica che quello degli impianti Hi-Fi sia sempre stato un mondo decisamente di nicchia, in cui l’idea del più costa più è buono sia quasi un mantra da rispettare. Indiana Line è riuscita con successo a verificare e smentire questo assioma e a spalancare la porta a una nuova generazione di ascoltatori, meno facoltosi ma non per questo meno appassionati.