Prato Giallo: Cause, rimedi e soluzioni

Perchè il prato ingiallisce? Quali sono i reali motivi per cui il manto erboso tende a diventare giallo? In questa guida al prato giallo ti spiegheremo il perchè dell’ingiallimento ma anche le possibili soluzioni e rimedi che si possono attuare per avere un prato sempre verde.

Prato giallo: Cause principali in Estate ed Inverno

Uno dei principali responsabili è sicuramente il gelo invernale, durante tale periodo infatti il prato può presentare aree ingiallite, spesso dovute alla presenza di pozzanghere.

Un altro motivo è sicuramente dato dalla colorazione dei semi per prato, alcuni infatti per via della loro colorazione più scura tendono al giallo durante i periodi di freddo.

Se il tuo prato è ingiallito, o sta per diventarlo, non correre subito ai fertilizzanti rinverdenti a base di ferro, questi infatti, andranno usati alla fine dell’inverno, quando appunto la temperatura comincia ad aumentare.

Tuttavia il prato può diventare giallo anche in piena estate. Il motivo è spesso dovuto al terreno arido e siccitoso. Il fenomeno si accentua quando le temperature estive sono molto alte, al di sopra delle medie stagionali, causando appunto l’ingiallimento di alcune aree del manto erboso.

Talvolta il prato risulta essere eccessivamente disseccato, di conseguenza è preferibile procedere con la risemina.

Soluzioni e Rimedi al prato giallo: cosa fare

Risemina

Una delle soluzioni spesso utilizzate per il prato giallo è quella di riseminare il manto erboso. E’ consigliabile effettuare questa operazione in primavera per tamponare i danni subiti in inverno e recuperare l’intero manto erboso che nel frattempo si è ingiallito. La risemina consiste nel risanare le porzioni di prato rovinate dal calpestio estivo, o dalle pozzanghere.

Sabbia di fiume

Nel caso di pozzanghere sul prato, significa che sei in presenza di un terreno argilloso o poco drenante, in questo caso la soluzione consiste nel correggere il terreno utilizzando della semplice sabbia di fiume, da distribuire sul terreno asciutto. Utilizza un rastrello per distribuire in modo equo la sabbia.

Coloranti

Se vuoi ridare il verde al tuo prato ma ti trovi in pieno inverno, non ha senso utilizzare il concime perchè non risolveresti e rischieresti anche di peggiorare le cose. L’unica alternativa è rappresentata dall’utilizzo di appositi coloranti, taluni hanno anche delle proprietà curative. I più noti sono il Verdigo, adatto per lo più ai prati ornamentali realizzati con semi di festuca o loietto, oppure il Wintergreen per altre tipologie di prato.

Prevenzione e Cura

Una delle soluzioni più efficaci per evitare le macchie gialle sul prato è quella di saper effettuare una corretta manutenzione del manto erboso soprattutto dopo le abbondanti piogge invernali che possono far scaturire la malattia funginea nota coma marciume rosa invernale, che si presenta con macchie circolari fino ad un massimo di 30 centimetri di diametro. In questo caso puoi rimediare con prodotti chimici che contengano i principi attivi di propiconazolo oppure utilizzare i prodotti naturali che puoi trovare nei migliori negozi di giardinaggio o consorzi agricoli.

Ad ogni modo, per evitare che il prato ingiallisca è preferibile garantire al terreno un buon drenaggio, così facendo eviterai il ristagno delle acque, il loro congelamento notturno e renderai il tappeto erboso ancora più sano.

Con questa guida, anche tu adesso sei in grado di risolvere il problema del prato ingiallito e farlo tornare verde come nuovo!