La Riviera Romagnola si estende sul Mare Adriatico per quasi 100 chilometri, coprendo le province di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini. Lungo la sua costa si trovano alcune delle località di vacanza estive più note d’Italia, come Milano Marittima, Cervia, Cesenatico, Rimini, Riccione e Cattolica.

Il boom turistico di questa zona nacque a cavallo tra gli anni ’70 e ’80 del secolo scorso, grazie anche ad una serie di film tra cui Amarcord di Federico Fellini, Rimini Rimini di Sergio Corbucci e Abbronzatissimi di Bruno Gaburro. Da non dimenticare poi le canzoni di Secondo Casadei, tra cui Romagna Mia, risalente al 1954, che è diventato nel tempo un vero e proprio inno per questa terra.

Ma al di là dei riferimenti cinematografici e musicali, la Riviera Romagnola è diventata una meta di vacanza popolare grazie soprattutto a Rimini, vero e proprio centro del turismo balneare di questa zona. La ragione di questa popolarità è semplice: gli operatori si resero presto conto che non potevano competere a livello di bellezza del mare contro mete più blasonate, come Sardegna, Sicilia, Puglia o Isola d’Elba, e per questo motivo decisero di investire per rendere la zona un vero e proprio centro ricreativo all’avanguardia, adatto alle famiglie con bambini, alle coppie e ai giovani vogliosi di divertirsi.

Nacquero quindi a brevissima distanza l’uno dall’altro una serie di divertimenti diurni e notturni, e vennero costruiti un hotel dopo l’altro. Dagli hotel sul mare a Riccione a quelli di Rimini, passando per Bellaria, Cesenatico e Igea Marina, l’offerta turistica si è ingrandita a perdita d’occhio, per riuscire a gestire un flusso di turisti sempre crescente.

Riviera Romagnola il giorno

Al di là della vita da mare e da spiaggia, c’è davvero tanto da fare nella Riviera Romagnola durante il giorno. Imperdibile una visita all’Aquafan di Riccione, il parco acquatico più famoso d’Italia, o al Delfinario di Rimini, anche se oggi è stato convertito in una piscina per leoni marini.

Interessanti poi i numerosi parchi tematici per grandi e piccini: Fiabilandia, a Rimini, è pensata per i più piccoli, mentre l’Italia in Miniatura, sempre a Rimini, espone quasi 300 ricostruzioni di monumenti e palazzi italiani, riprodotti in scala in modo davvero perfetto. Interessante poi il parco a tema Oltremare, che ospita numerose specie di animali, affiancata da una sala Imax tra le più moderne in Italia.

Impossibile infine non menzionare Mirabilandia. Situato a Savio, in provincia di Ravenna, è il più grande parco giochi italiano per estensione, e accoglie ogni anno migliaia di visitatori da tutto il mondo.

Riviera Romagnola la sera

Per il divertimento notturno, la Riviera Romagnola è senz’altro uno dei poli più importanti d’Italia. Le sue discoteche sono famose in tutto il mondo, e attraggono, anche fuori stagione, giovani provenienti da ogni parte d’Europa.

Tra queste, come non nominare il Byblos di Misano Adriatico, sulle colline di Riccione, oppure il Cocoricò, situato proprio a Riccione, che vede esibirsi DJ di fama internazionale di musica house, techno ed elettronica. Per gli amanti della vita notturna poi, il Papeete Beach di Milano Marittima è uno dei club da non perdere durante una vacanza da queste parti, così come il Pascià di Riccione, il Peter Pan di Misano Adriatico e lo Zanzibar Beache di Marina di Ravenna. Gli amanti del rock e del metal troveranno infine il loro paradiso al RockPlanet di Pinarella di Cervia, mentre chi predilige la musica alternativa, l’Indie di Cervia è il luogo da non mancare.

Merita una menzione poi la Baia Imperiale, con le sue splendide colonne, scalinate e statue, anche se tecnicamente al di fuori della Riviera Romagnola: si trova infatti a Gabicce Mare, in provincia di Pesaro Urbino, nelle Marche.