L’epistassi è un disturbo che colpisce sia bambini che adulti ma quali sono le cause a provarlo?

Ai bambini capita spesso che il naso inizi a sanguinare dopo una corsa oppure un forte starnuto. Negli adulti c’è chi ne soffre sporadicamente e chi invece frequentemente e se sei tra questi ultimi sicuramente ti sarai domandato almeno una volta nella vita “perché mi esce il sangue dal naso così spesso?”

Tra le cause principali vi sono le classiche varici, la pressione arteriosa o l’utilizzo di farmaci anticoagulanti. Il naso, ricchissimo di capillari, esercita la funzione di umidificazione e riscaldamento dell’aria che inspira, attraverso il sangue. Di conseguenza, quando vi sono degli squilibri tra mucosa nasale e circolazione, tendono a verificarsi sanguinamenti.

Sei titubante e temi che il motivo non possa essere questo perché il sangue che esce dal naso è abbondante? In questo caso, allora, le epitassi, sono provocate dalla pressione arteriosa ed è necessario ricorrere a cure ospedaliere per diagnosticare nel più breve tempo possibile l’origine del disturbo e tamponare prontamente il naso.

Come distinguere le epitassi?

Il sanguinamento del naso può essere ricorrente oppure occasionale. Queste ultime sono legate principalmente a condizioni climatiche particolari o cambi di stagione e non devono destare preoccupazione. Vi sono addirittura soggetti predisposti con una famigliarità nel proprio gruppo parentale.

Perché hai bambini sanguina spesso il naso?

Molto spesso il perche esce sangue dal naso nei bambini trova, purtroppo, risposta in infezioni alla vie respiratorie. In questi casi si consiglia di intervenire con coadiuvanti come  l’estratto di mirtillo ad esempio, che ha una funzione capillaro protettrice.  Nei bambini, come negli adulti, per fermare il sangue, è necessario fare una leggera pressione nella parte anteriore del naso, facendo tenere al piccolo il capo inclinato in avanti